Quintana

Giostra della Quintana di Foligno

La Quintana è la giostra all’anello più difficile e avvincente d’Italia e si svolge due volte l’anno a Foligno.

10 rioni, Ammanniti, Badia, Cassero, Contrastanga, Croce Bianca, Giotti, La Mora, Molupo, Pugilli, Spada, si contendono, con un proprio binomio cavallo-cavaliere, il drappo della vittoria.

Durante la competizione, ciascun contendente deve percorrere l’insidioso tracciato a forma di 8 del “Campo de li Giochi” di Foligno. All’intersezione delle due diagonali del percorso si trova la statua lignea del Dio Marte con il braccio destro disteso. Il gancio, sotto il pugno serrato, ha appeso un anello; i cavalieri, in sella ai cavalli lanciati al galoppo, devono infilarlo per mezzo di una lancia metallica. La Giostra si articola in tre tornate, con anelli che progressivamente rimpiccoliscono. Vince il Palio, il cavaliere che termina il percorso con il minor numero di penalità e nel minor tempo possibile.

Giostra a cavallo

Il nome Quintana deriva dall’antica denominazione di una via dell’accampamento romano nella quale erano addestrate le reclute. I soldati, negli allenamenti, compivano un’esercitazione del tutto simile all’attuale Giostra di Foligno.

La sera precedente la gara, in un viaggio a ritroso nel tempo, le moderne strade del centro cittadino sono attraversate dal Corteo storico della Quintana con centinaia di personaggi in sfarzosi abiti barocchi.

Al termine del corteo, in Piazza della Repubblica, viene letto il bando di gara; sono presentati i cavalieri, che ricevono la benedizione del vescovo, ed è sorteggiato l’ordine di partenza del giorno successivo.

Corteo cavalieri

Nelle due settimane che anticipano la Quintana, la città si anima di eventi che coinvolgono la popolazione folignate, alternando sfide goliardiche a rievocazioni storiche. Durante tutto il periodo, sono aperte le dieci taverne rionali che propongono cibi tipici della gastronomia secentesca e piatti della tradizione umbra, accompagnati dai migliori vini del territorio.

Tra gli appuntamenti da non perdere, correlati alla Giostra della Quintana, c’è Fiera dei Soprastanti, la fedele ricostruzione del mercato che si svolgeva anticamente nella città. Sui banchi sono esposte e vendute merci in rigoroso stile settecentesco. L’occhio del visitatore è catturato da: figuranti in costume, soprastanti (le forze dell’ordine dell’epoca), musici, giocolieri e mangiatori di fuoco. In quest’occasione gli acquisti sono fatti solo con moneta d’epoca: il Quattrino di Foligno (cambiata in loco).

Corteo in costume

Altro evento importante è la Gara dei Convivi, una competizione culinaria seconda per importanza solo alla Giostra. I dieci Rioni ripropongono un fastoso banchetto barocco. Sono servite vivande ispirate alla gastronomia secentesca, accompagnato da musiche con strumenti d’epoca, danze di professionisti in costume, giocolieri e saltimbanco.

Durante il periodo della Giostra di Settembre si svolge, a Foligno, Segni Barocchi Festival con spettacoli musicali, teatrali, cinematografici e mostre improntate al barocco, compresa la ” Bianca Notte Barocca“, in cui negozi, ristoranti, musei e taverne dei Rioni della Quintana restano aperti fino a tarda notte.

Foligno - Campo giostra

La Giostra della Quintana di Foligno 2017 si svolge il 16-17 giugno e il 16-17 settembre. E’ un’ottima occasione per visitare l’Umbria in un periodo relativamente tranquillo dell’anno. Non dimenticate, naturalmente, di fare una capatina anche ad Assisi e al Parco del Subasio!

 

maggio 11th, 2017
Share...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *