Santa Chiara

Santa Chiara, Festa del Patrono e Palio di San Rufino

L’11 agosto è la ricorrenza di due santi importanti per la città di Assisi: Santa Chiara, specchio al femminile di San Francesco e sorella prediletta del Santo, e San Rufino, primo vescovo di Assisi, martire, predicatore, promotore del cristianesimo in Umbria e Patrono cittadino.

Dei tanti episodi della vita Chiara degli Offreducci, fondatrice delle clarisse, nella tradizione popolare ne restano impressi due. Una è la liberazione, grazie all’intercessione di Dio, di Assisi dalle truppe saracene pronte a devastare la città (Festa del Voto, ogni anno il 22 giugno). La seconda è collocata in una notte di Natale in cui Chiara era a letto malata ed ebbe la visione della messa celebrata da San Francesco (è per questo diventata la patrona di televisione e telecomunicazioni).

Chiesa Santa Chiara

La mattinata dell’11 si celebra per lei la Messa solenne, nella chiesa a lei dedicata, presieduta dal Cardinale pontificio e animata dal coro dei Cantori di Assisi. Le clarisse nel Protomonastero accompagnano invece i vespri e la Messa nel transito della Santa.

Data la concomitanza, la festa di San Rufino, Patrono della Città Serafica, è spostata al giorno successivo, 12 agosto. La mattina, nella Cattedrale a lui intitolata e in cui, all’interno di uno splendido sarcofago romano, il corpo del martire è conservato, si svolge la celebrazione presieduta dal Vescovo. La sera c’è un concerto a cura della Cappella Musicale di San Rufino, seguito da uno spettacolo pirotecnico.

Sbandieratori Assisi

Dopo gli eventi istituzionali e religiosi, i festeggiamenti del Patrono continuano l’ultima settimana di agosto con il Palio di San Rufino, una tra manifestazione più festaiole, ludiche e mangerecce di Assisi.

La sua origine è antichissima (XIV secolo); durante il Palio, i membri della Compagnia Balestrieri di Assisi si suddividono per Terzieri (San Francesco, San Rufino, Santa Maria), e, in una gara di tiro, si contendono il “drappo” della vittoria a squadre e la “balestrina d’argento” del titolo individuale.

Palio San Rufino

La festa è un susseguirsi di mostre, convegni, banchetti medioevali, spettacoli alla luce di torce e fiaccole e si svolge la rievocazione storica della tradizionale fiera cittadina.

Di seguito alcuni degli appuntamenti più importanti del Palio di San Rufino 2017 (19-27 agosto): festa in piazza con ricostruzione di stralci di vita medioevale; “Banchetto cortese” (su invito); Mercatino di San Rufino per le vie del centro; spettacolo della Compagnia Balestrieri di Assisi in Piazza del Comune;

Mercatino San Rufino

Corteo Storico da Piazza del Comune alla Cattedrale di San Rufino; S.S. Messa celebrata dal Vescovo; investitura dei nuovi balestrieri; battesimo dei piccoli balestrieri; Cena Propiziatoria per la disputa del Palio; spettacolo teatrale; Corteo Storico da Piazza del Comune a San Rufino; esibizione dei “Gruppi” della Compagnia; gara a squadre tra i Balestrieri dei Terzieri; gara individuale sul Tasso; premiazione con consegna del Palio.

agosto 3rd, 2017
Share...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *