Elezioni Comunali 2016

Elezioni comunali 2016 ad Assisi: novità, pronostici e indiscrezioni

Elezioni Comunali in un blog turistico che parla di Assisi e del Monte Subasio?

Innanzitutto, perché chi visita la città serafica non viene in contatto solo con monumenti e chiese ma incontra persone, con le proprie opinioni, orientamenti e tradizioni e le elezioni locali sono uno degli appuntamenti in cui il tessuto umano esce più allo scoperto. In secondo luogo perché l’ecosistema e il micro-mondo del Monte Subasio (di cui Assisi fa parte) sono un orologio delicatissimo che va maneggiato con cura e che merita una accurata manutenzione. Eleggere il gruppo dirigente, che si occuperà di questa meraviglia, non è un compito facile ed essere informati aiuta a fare la scelta giusta.

Un preambolo importante per chi già non conosce il nostro passato è: da dove si parte? I due comuni con maggior superficie di Parco, Assisi e Spello, così vicini eppure così diversi e in rivalità dall’epoca medievale, in questi vent’anni si sono contraddistinti per un’antitetica scelta politica. Il territorio spellano è una storica roccaforte della sinistra, mentre nella città serafica si sono susseguiti quattro mandati di centro-destra, una delle prime città umbre ad andare controcorrente rispetto al governo regionale, da sempre amministrato dal PD.

Nell’ultimo anno ad Assisi, da dopo le Elezioni Regionali del 2015, l’allora Sindaco Ricci, fresco eletto tra i consiglieri regionali, ha lasciato il posto al suo vice Antonio Lunghi che è subentrato in corsa per terminare naturalmente un quinquennio amministrativo.

In questo scenario è iniziato il gioco di equilibri per la successione di Claudio Ricci che, anche se non eletto in Regione, avrebbe comunque ceduto il Comune, avendo terminato i suoi due mandati.

Mai come quest’anno il quadro dei candidati è incerto e al contempo la lotta è avvincente.

Il primo ad annunciare la sua candidatura alle Elezioni Comunali 2016 è stato l’ex-assessore Francesco Mignani, proponendo due liste civiche già ad inizio 2016, con l’intenzione di puntare sull’elettorato giovane. Le altre designazioni si sono fatti attendere e sono uscite alla spicciolata intorno a metà aprile 2016.

Ad oggi, la competizione alle elezioni nella Seraphica Civitas conta sette nominativi in lizza per un posto. Il centro-destra ha il Sindaco facente funzione Antonio Lunghi con tre liste civiche. La Lega che in un primo momento propendeva per questo nome, alla fine ha scelto di appoggiare il già due volte sindaco Giorgio Bartolini che, oltre la lista civica, ha aggiunto Fratelli d’Italia e Forza Italia. A un centro-destra, che nei partiti tradizionali si schiera unito, fa da contraltare il centro-sinistra con un candidato unico (anche se sembra ancora in forse un secondo nome). Il PD ha scelto Stefania Proietti, ingegnere emergente, impegnato in collaborazioni in Italia e all’estero nel settore delle energie rinnovabili. La sinistra radicale ha un proprio nome di rilievo in Luigino Ciotti e anche l’ex sindaco Ricci schiera in campo il suo delfino: la presidente dell’attuale consiglio comunale Patrizia Buini. Gli iscritti del Movimento 5 Stelle hanno invece scelto come rappresentante alle Elezioni Comunali 2016 l’albergatore Fabrizio Leggio.

Gli equilibri sono ancora molto incerti e queste ore sono decisive per definire i dettagli del programma, formare alleanze, separazioni o fusioni. Non è detto, ma è anzi probabile, che qualcuno tra i canditati possa abdicare in favore di uno dei restanti.

Aggiornerò con notizie fresche questo post sulle elezioni; agli utenti del portale, come sempre, la possibilità di commentare, rettificare, esprimere apprezzamento o diniego e fare proposte programmatiche (sempre con educazione e buon senso, naturalmente).

Ancora per le Elezioni Comunali c’è da attendere più di un mese, l’appuntamento è per il 5 giugno. A presto.

Elezioni Comunali

19 aprile: il movimento politico “Popolo della Famiglia” presenta un nuovo candidato sindaco. E’ il Dott. Claudio Iacono, dipendente dell’istituto Serafico.

22 aprile: continuano gli incontri dei candidati sindaci con i cittadini del territorio. Oggi Giorgio Bartolini è a Rivotorito alle ore 21 e venerdì 29 sarà a Porziano.

28 aprile: la campagna per le Elezioni Comunali di Assisi entrare nel vivo. Domani Giorgio Bartolini incontra i cittadini del Subasio a Porziano. Luigino Ciotti oggi è a Sterpeto e sabato 30 aprile a Santa Maria degli Angeli il PD presenta Stefania Proietti.

4 maggio: Iniziano le schermaglie politiche, il Sindaco f.f. Lunghi toglie all’Assessore Moreno Fortini la delega alla nomina degli scrutatori per le elezioni comunali.

7 maggio: presentazione delle liste; contro i pronostici, nessuna defezione dell’ultimo momento. Sono 8 i candidati sindaco e 16 le liste collegate, un vero record per le elezioni comunali della città di Assisi.

10 maggio: continuano gli incontri dei canditati con i cittadini, intanto i politici nazionali annunciano il loro arrivo ad Assisi: Salvini il 18, il ministro Galletti il 20, Zaia il 25 e la Madia il 26 maggio.

12 maggio: sabato 14, dal mattino fino al tardo pomeriggio, sono previste le presentazioni alla stampa di candidati e programmi delle coalizioni per le elezioni comunali.  È uscita la copia della scheda elettorale.

18 maggio: campagna elettorale: il Comune annuncia la ristrutturazione di Stadio degli Ulivi e Piscina e poi ritira subito il comunicato, ma il “disguido” non passa inosservato; Il PD esce con un sondaggio sulle elezioni comunali che da favorito il proprio candidato, subito dietro ci sarebbe Bartolini; Ricci auspica un ballottaggio in rosa, mentre gli avversari ricordano le sue giunte tutte al maschile.

22 maggio: Stralci di campagna: il Ministro dell’Ambiente Galletti arriva ad Assisi per sostenere Lunghi, inneggiando al contenimento del consumo del suolo. L’opposizione fa notare come l’attuale sindaco f.f. abbia varato un Piano Regolatore con un livello di edificabilità ai massimi di legge.
Le associazioni del Subasio ratificano La Carta della Montagna e la fanno sottoscrivere al candidato Proietti. Gli avversari politici chiedono di poter valutare e dibattere anche loro l’argomento.
Nel confronto tra la Confcommercio e gli otto candidati alle elezioni comunali, Bartolini parla della discussa imposta di soggiorno.

24 maggio: altri nomi illustri della politica arrivano ad Assisi. L’onorevole Brunetta il 27 maggio sarà in centro, i ministri Fioroni e Poletti arriveranno il 30 e 31 maggio.

27 maggio: ieri, secondo serrato confronto tra tutti i candidati sindaco per le elezioni comunali della Seraphica Civitas, invitati dal Corriere dell’Umbria al teatro Metastasio di Assisi. Questa sera replica dell’evento su UmbriaTV.

31 maggio: Si è conclusi ieri sera a Petrignano l’ultimo confronto elettorale per le comunali. Siamo entrati nella settimana decisiva; continuano gli screzi tra i candidati, da un lato si lamenta incuria e abbandono del territorio, dall’altra si parla di presuntuosità e incoscienza.

3 giugno: ultimo giorno della campagna elettorale per le elezioni comunali di Assisi, una delle più complesse, combattute e faticose di sempre. Mentre i candidati preparano le loro feste di chiusura tra Assisi e Santa Maria degli Angeli, impazza, su mezzi stampa e comuzzi, il botta e risposta tra fazioni contrapposte.

5 giugno: seggi aperti dalle 7 alle 23. Buon voto e vinca veramente il migliore.

5 giugno: ore 23, affluenza 70,21%. Iniziano gli spogli dopo che su alcuni seggi si sono verificate inregolarità. Un paio di cittadini sono stati sorpresi a fare foto nella cabina e un presidente ha aperto l’urna prima della fine. Tutto è poi rientrato nella normalità.

5 giugno: ore 00:30, dai seggi arrivano dati di Bartolini in vantaggio su Proietti, con Lunghi terzo e Leggio quarto. Qui troverete i risultati ufficiali delle elezioni comunari 2016 di Assisi.

6 giugno: ore 08:00, è ufficiale Bartolini e Proietti andranno al ballottaggio per l’elezione del sindaco. Hanno una percentuale quasi identica 27,2% e 26,3% rispettivamente. Lunghi è al 20,5%, Leggio al 11,2%.

20 giugno: ore 03:00, Stefania Proietti con il 53,8% vince il ballottaggio delle elezioni comunali 2016 ed è il nuovo sindaco di Assisi.

Giugno 20th, 2016

7 pensieri su “Elezioni comunali 2016 ad Assisi: novità, pronostici e indiscrezioni”

  1. Post molto interessante, grazie. Vorrei solo segnalare che:
    1) Francesco Mignani al momento della sua discesa in campo come candidato (che risale comunque – se la memoria non mi inganna agli ultimi mesi del 2015 e non a “inizio 2016”) non era più “assessore in carica” da almeno un anno (per la stranota vicenda delle “quote rosa” che portò l’allora Sindaco Ricci a sostituire in Giunta lui e Moreno Massucci con le prime due donne che alle precedenti elezioni comunali – nella compagine vincente – avevano riportato più voti).
    2) Dipingere la Proietti come candida unica del PD è formalmente corretto, ma poco realistico… basti considerare la presenza della Travicelli nella lista Lunghi. La sinistra in queste elezioni assisane 2016 si presenta frammentata quanto la destra.
    3) Sarebbe stata da segnalare anche la spaccatura del voto “cattolico”. Se il vescovo ha di fatto benedetto la candidatura della Proietti, abbiamo una candidatura a parte di Jacono, come non si può ignorare che Lunghi stesso raccolga il favore di una buona parte del mondo Caritas e dintorni.
    4) Da rimarcare anche la presenza di due assessori dell’attuale Giunta nelle liste che appoggiano non Lunghi ma Bartolini.

    E mi fermo qui, perché di elementi che rendono queste elezioni comunali (a giovane memoria mia) forse le più “complicate” e imprevedibili dal dopoguerra – soprattutto in vista dell’inevitabile ballottaggio – ce ne sarebbero anche altri. Di fatto ci sono solo 3 liste – facile capire quali – da cui potranno emergerne 2 per il ballottaggio, ma al momento prevedere chi potrà essere il prossimo Sindaco di Assisi è veramente un terno al lotto. Vinca il/la migliore!

    1. Grazie a te per il contributo. Al punto (1) hai evidenziato uno dei possibili motivi per cui Mignani corre da solo. La sua intenzione di candidarsi è partita a fine 2015 ma l’ufficializzazione delle liste è avvenuta qualche mese dopo. Anche il punto (2) è ben argomentato. Ho scritto che il PD ha un candidato unico solo perché la Travicelli, dopo le elezioni comunali 2011, ha formato una sua forza civica separata dal partito nazionale, che però resta evidentemente posizionata a sinistra. Al (3), anche se nella sostanza il voto cattolico sembra orientarsi verse alcuni candidati, nessuna dichiarazione delle alte cariche ecclesiastiche lo ha ratificato ufficialmente.
      Sono concorde con te che queste elezioni comunali 2016 siano tra le più combattute e imprevedibili della storia di Assisi. Bello per me esserci come candidata, ancora più interessante è aver la possibilità di viverle e raccontarle dall’interno.

  2. Questi mestieranti della politica sono diventati insopportabili. Quando andavo a scuola il voto me lo davano dopo il compito e non prima.
    Le zone montane dimenticate vengono ricordate solo nei periodo pre elezioni, dopodiché Assisi finisce dentro le mura.

    1. Il tuo pensiero è condivisibile, Patrizia. Ho fortissimamente voluto il mio nome in una lista per le comunali, chi percorre tutti i giorni per intero il Parco del Subasio sa meglio di altri che Assisi non finisce con Porta Perlici e Porta Cappuccini, anzi, l’altra meraviglia inizia proprio lì.

  3. Ma cosa volete commentare, vi consiglio di percorrere Via Moiano, il prossimo anno sono venti anni che la piccola torre lungo le mura è puntellata, venti anni dal terremoto,,, Vergogna vorrei ridere ma come cittadino di Assisi provo vergogna. Mi è stato detto dall’ufficio preposto che presto verrà effettuata una gara al ribasso per ristrutturare le mura della Rocca minore e Maggiore e nel contesto di appalto dovrebbe anche rientrarci la piccola torre pericolante di via Moiano… Che Vergogna dopo venti anni..

  4. Mai nessuno si è interessato a Via Moiano, eppure è una via conosciuta che peccato, miei amici venuti in visita nella NS bellissima città semplicemente sono rimasti sconvolti, ancora ad Assisi ci sono questi problemi, è allucinante,

    1. Buongiorno Eugenio, grazie per il tuo contributo. Abbiamo da poco avuto le elezioni locali e il popolo ha scelto. Assisi centro, dal canto suo, ha dato un discreto contributo all’elezione del nuovo sindaco. Ora non resta che aspettare. Noi di montesubasio.it da sempre monitoriamo con assiduità il territorio. Lei, e qualsiasi utente del web, può scrivere alla nostra mail segnalando disservizi e lacune amministrative. Non promettiamo nulla, solo l’impegno di semplici cittadini quali siamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.