biscotti pace

Biscotti Celebrativi “Il Dialogo e la Pace”

Carissimi Amici ed affezionati Lettori, ben ritrovati. Nel ringraziarvi particolarmente per la sempre gradita attenzione e per i vostri consensi favorevoli verso le mie proposte enogastronomiche. Queste ricette sono spesso ispirate al Medioevo ed alle mirabili Vite di Santa Chiara e San Francesco d’Assisi, da cui sovente sono riconducibili curiosi aneddoti e particolari vicende storiche.

Auspico che in un prossimo immediato futuro ci sia la possibilità di svolgere nuovamente in Assisi alcuni dei miei Corsi di Cucina, ai quali se vorrete potrete partecipare con il vostro inconfondibile entusiasmo e dove per l’occasione potremmo cucinare insieme e scambiarci ricette, trucchi del mestiere, pareri ed opinioni riguardo la realizzazione delle pietanze umbre, in quanto saranno Show Cooking dediti alla condivisione e a valorizzare e far riscoprire la cultura ed il grande valore della più autentica e genuina Cucina Assisiate ed Umbra e delle sue ineguagliabili materie prime, autoctone di un Territorio prezioso ed unico, come la sua Gente.

Intanto, qui a Genova, mi sto prodigando come Ambasciatrice della Cucina Umbra ed in attesa di potervi aggiornare con ulteriori e potenziali nuove conferme, spero di fare cosa gradita proponendovi per questo nuovo appuntamento il contributo ecclesiastico-gastronomico legato ai festeggiamenti del 4 Ottobre p.v. in onore a San Francesco d’Assisi ed unitamente all’onomastico del Santo Padre Bergoglio.

Infatti, per questa nuova occasione così speciale, ho il piacere di offrivi una mia preparazione esclusiva ed al tempo stesso celebrativa, che “in illo tempore” già per il 4 Ottobre 2013 avevo appositamente pensato e realizzato, per accomunare l’allora recente Pontificato di Papa Francesco al dicastero cristiano del Santo Assisiate. Per celebrare e rendere omaggio alla prima visita pontificia di Papa Francesco impegnato nella Città Serafica, ho desiderato creare e consegnare direttamente al nostro Pontefice questi semplici biscotti, a Lui molto graditi, che per l’occasione stessa, ho amato definire “Il Dialogo e la Pace”.

In essi infatti, ho voluto idealmente racchiudere l’essenza che accomuna Sua Santità al Santo Assisiate: come sappiamo il “Tau” è il sigillo scelto da San Francesco, simbolo che ancora oggi lo identifica e contraddistingue tra i Suoi fedeli, mentre la “Colomba Bianca” fa chiaro riferimento al vivido desiderio e costante impegno del nostro Papa, affinché l’umanità intera possa finalmente trovare la via della fratellanza e del dialogo per conseguire definitivamente al rispetto reciproco ed alla Pace Universale.

Ingredienti per circa 10/12 Biscotti:

Per la Pasta Frolla:

  • 125 gr. di farina di farro,
  • 1 uovo fresco,
  • 75 gr. di burro,
  • 50 gr. di miele mille fiori,
  • 1 scorza grattugiata un limone non trattato.
  • 30 gr. di lievito per dolci.

Per le Colombe decorative:

  • 150 gr. di pasta di zucchero bianca.

Procedimento:

Sulla spianatoia disponete la farina a fontana ed aggiungete delicatamente l’uovo, il burro tagliato a cubetti, il miele, la scorza grattugiata del limone ed il lievito per dolci. Ora, con l’aiuto di una forchetta, iniziate ad amalgamare gli ingredienti tra di loro e solo quando avrete raggiunto una consistenza asciutta e friabile potrete continuate ad impastare a mano, in modo da completare in modo ottimale la preparazione della pasta frolla, che poi fascerete nella pellicola, per farla riposare in frigo per circa mezz’ora.

Intanto potrete accendete il forno e riscaldatelo a 180°. Trascorso il tempo di riposo prendete la frolla dal frigo e stendetela con il mattarello, fino a raggiungere uno spessore omogeneo di mezzo centimetro, poi utilizzando un coltellino dalla lama liscia incidete tanti “Tau” fino a terminare l’impasto.

Disponete poi su una teglia forno antiaderente i biscotti, prestando particolare attenzione a distanziarli in modo equo, affinché durante la cottura non si attacchino tra di loro, infornateli e lasciateli cuocere per 15 minuti a 180°. A cottura ultimata, sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente e nel frattempo spianate la pasta di zucchero ad uno spessore di 3 millimetri e utilizzando uno stampino ad espulsione a forma di Colomba e ricavate tante piccole Colombe per quanti saranno i biscotti da decorare.

Infine con un po d’acqua spennellate il retro di ogni piccola Colomba, affinché possano aderire agevolmente alla superficie dei biscottini. Ora questi esclusivi dolcetti celebrativi che rendono sincero ed evidente duplice omaggio a San Francesco di Assisi ed a Papa Francesco sono pronti per essere condivisi e gustati in compagnia, meglio se abbinati ad un buon tè dall’aroma fruttato o se preferite ad una tisana, per riscaldare i freschi pomeriggi di autunno, magari leggendo e meditando sui passi del sempre attuale Santo Vangelo.

E “dulcis in fundo” Buon Onomastico a tutti i Francesca e Francesco!

Questa ricetta è stata pubblicata anche su: Il Mio Papa – 3 Ottobre 2019.

Appuntamento al mese prossimo.

2 Novembre, 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.